I vigneti

Le diverse vasrietà di vitigni impiantati, sono allevate a spalliera bassa, guyot o cordone speronato, per meglio consentire l’effettuazione delle operazioni colturali. Particolare attenzione è posta nella scelta dei cloni messi a dimora, in funzione delle caratteristiche dei terreni, della loro esposizione.

La densità d’impianto, attorno ai 5000 ceppi / ha, consente una minore produzione per pianta e quindi una qualità maggiore dell’uva raccolta.

L’inerbimento dell’interfilare, praticato in tutti gli appezzamenti, determina una minore erosione di suolo, un maggiore contenuto di sostanza organica e non ultimo, un migliore impatto visivo del territorio nel suo complesso.

Le unità vocazionali di pedopaesaggio dei nostri vigneti si collocano tra fluvioglaciale, colluvi distali e morenico sottile.

_____________________________________________________________________________________

VIGNETO VALENTHIANUS (vedi mappale)

Nome:
Valenthianus.
Comune:
  Passirano Loc. Valenzano.
Anno d’impianto:
  Primavera 1991.
Varietà impiantate:
  Chardonnay
Pinot Bianco
Sesto d’impianto:
  2.00 m tra le file e 1.00 m sulla fila
5000 ceppi / ha.
Forma di allevamento:
  Cordone permanente speronato.
Terreno:
 
Unità vocazionale: colluvi distali.
Terreno profondo con poco scheletro, tessitura franca, localmente franco-argillosa-limosa.
Reazione neutra.
Suolo inerbito sull’interfila.
_____________________________________________________________________________________

ROVETO (vedi mappale)

Nome:
  Roveto.
Comune:
  Passirano Loc. Valenzano.
Anno d’impianto:
  Primavera 1992.
Varietà impiantate:
  Cabernet Sauvignon.
Sesto d’impianto:
  2.00 m tra le file e 1.00 m sulla fila
5000 ceppi / ha.
Forma di allevamento:
  Cordone permanente speronato.
Terreno:
 
Unità vocazionale: colluvi distali.
Terreno profondo con poco scheletro, tessitura franca, localmente franco-argillosa-limosa.
Reazione neutra.
Suolo inerbito sull’interfila.
_____________________________________________________________________________________

POGGIO e DOSSO (Vedi mappale)

Nome:
  Poggio e Dosso.
Comune:
  Passirano Loc. Valenzano.
Anno d’impianto:
  Primavera 1993.
Varietà impiantate:
  Chardonnay .
Sesto d’impianto:
  2.00 m tra le file e 1.00 m sulla fila
5000 ceppi / ha.
Forma di allevamento:
  Cordone permanente speronato.
Terreno:
 
Unità vocazionale: colluvi distali.
Terreno profondo con poco scheletro, tessitura franca, localmente franco-argillosa-limosa.
Reazione neutra.
Suolo inerbito sull’interfila.
_____________________________________________________________________________________

PALAZZO (Vedi mappale)

Nome:
  Palazzo.
Comune:
  Provaglio d’Iseo Loc. Provezze.
Anno d’impianto:
  Primavera 2002.
Varietà impiantate:
  Chardonnay .
Sesto d’impianto:
  2.00 m tra le file e 1.00 m sulla fila
5000 ceppi / ha.
Forma di allevamento:
  Cordone permanente speronato.
Terreno:
 
Unità vocazionale: fluvioglaciale.
Terreno moderatamente profondo con poco scheletro, tessitura di medio impasto, tendente al compatto. Reazione neutra.
Suolo inerbito sull’interfila.
_____________________________________________________________________________________

ROCCOLO (Vedi mappale)

Nome:
  Roccolo.
Comune:
  Provaglio d’Iseo Loc. Provezze.
Anno d’impianto:
  Primavera 2002.
Varietà impiantate:
  Chardonnay
Pinot nero
Sesto d’impianto:
  2.20 m tra le file e 0.9 m sulla fila
5050 ceppi / ha.
Forma di allevamento:
  Cordone permanente speronato.
Terreno:
 
Unità vocazionale: colluvi distali.
Terreno moderatamente profondo con molto scheletro, anche grossolano, tessitura franca, medio impasto tendente allo sciolto.
Reazione neutra. Suolo inerbito sull’interfila.
_____________________________________________________________________________________

GREMONI (see map)

Nome:
  Gremoni.
Comune:
  Provaglio d’Iseo Loc. Provezze.
Anno d’impianto:
  Primavera 1997.
Varietà impiantate:
  Cabernet Sauvignon
Cabernet Franc
Merlot
Barbera
Nebbiolo
Sesto d’impianto:
  2.20 m tra le file e 0.9 m sulla fila
5050 ceppi / ha.
Forma di allevamento:
  Cordone permanente speronato.
Terreno:
 
Unità vocazionale: morenico sottile.
Terreno poco profondo, strato attivo limoso sabbioso con ghiaie e ciottoli.
Reazione sub alcalina, drenaggio rapido.
Suolo inerbito sull’interfila.

 

 
__________________________________________________________________
Tenuta Monte Delma di Berardi P. & P. Soc. Agr. 25050 Passirano (Brescia) - Italia - Tel. e Fax. + 39 030 6546161 - Privacy